Caricamento Eventi
28 Apr 2020

FRANCESCO CICCHELLA presenta ” Mille voci” Teatro Orfeo -TARANTO

Lunedì 9 marzo all’Orfeo, regia di Gigi Proietti

Le “Millevoci” di Francesco Cicchella

Il popolare artista napoletano, con “spalla” e orchestra, fra cavalli di battaglia e novità. Parodie per Massimo Ranieri e Michael Bublé, Gigi D’Alessio e Toni Servillo. Ispirato alla grande tv Anni 70 con Mina e la Carrà. E, durante lo show, il protagonista si interroga: «E se i vecchi successi della musica italiana fossero stati scritti nei giorni nostri?». Note del regista.

Lunedì 9 marzo alle 21.00 al teatro Orfeo di Taranto, per la Ventottesima Stagione artistica 2019/2020 dell’Associazione culturale “Angela Casavola”, in programma lo spettacolo “Millevoci”, protagonista Francesco Cicchella con la regia di Gigi Proietti. Insieme con il popolare artista napoletano, Vincenzo De Honestis (fra gli autori), Paco Riggieri & Chick’s Quintet.

Lo spettacolo “Millevoci”, fortemente voluto dal direttore artistico della “Casavaola”, Renato Forte, è un “one man show comico-musicale” nel quale Cicchella mette in gioco le sue doti non comuni di comico, cantante e intrattenitore. Il titolo strizza l’occhio allo storico varietà di Raiuno “Milleluci”, condotto nel ’74 da Mina e Raffaella Carrà con la regia di Antonello Falqui, e all’americano “Tonight show”. Sintetizzato uno dei criteri principali dello spettacolo: fondere gli elementi tradizionali del varietà con una concezione più fresca, moderna ed innovativa del “one man show”. Le mille voci a cui si fa riferimento sono quelle che Cicchella porta in scena, facendo rivivere una moltitudine di personaggi e giocando continuamente con la sua vocalità anche quando veste i panni di se stesso.

Il giovane comico si racconta con ironia, in un susseguirsi di pezzi di bravura e grande comicità, lasciando scoprire al pubblico il mondo esistente dietro l’artista televisivo, senza però trascurare i personaggi che lo hanno reso popolare sul piccolo schermo. Le celebri parodie televisive di Massimo Ranieri, Michael Bublé, Gigi D’Alessio, rivisitate in chiave teatrale, sono tra i momenti più esilaranti dello show. A queste, si aggiungono delle vere e proprie novità assolute (fra le altre, la parodia dell’attore Toni Servillo).

Accanto a Cicchella, ritroviamo la fedelissima spalla Vincenzo De Honestis. Direzione musicale affidata al maestro Paco Ruggiero, che dirige una band dal grande spessore musicale misto a una innata vis comica, come quando il protagonista si interroga su cosa sarebbe accaduto se i vecchi successi della musica italiana fossero stati scritti nei giorni nostri.

>>> POSSIBILITA’ DI PAGAMENTO CON CARTA DEL DOCENTE E 18 APP <<<